Marvin-H

10818396_988768984496496_1952094294935006469_o

1. Ciao, come presenteresti la tua band ai lettori che non la conoscono?

Ciao, come state? Siamo i Marvin-H e facciamo alternative rock in lingua inglese.

2. Parlateci del vostro ultimo lavoro in studio.

Ogni brano è stato composto in periodi di tempo molto distanti l’uno dall’altro. Questa cosa noi la avvertiamo, forse in quel senso il mix del nostro EP HICA ha aiutato a dare un omogeneità. Ci piace tanto variare, da pezzo a pezzo. A volte ci chiediamo se stiamo uscendo dal nostro genere, ma alla fine ciò che prevale è l’impronta e il genere con cui ci siamo identificati fino a quel momento diventa superfluo.

3. Ci sono delle band che vi hanno influenzato in modo particolare nella vostra carriera?

Tutto il panorama rock e alternative in generale. Lo so, suona generico ma è così. Da Sufjan Stevens ai Meshuggah.

4. Tre parole per descrivere la vostra musica.

Passionale, cangiante, martellante.

5. Qual’è il brano del vostro repertorio che fareste ascoltare a qualcuno che non vi conosce e perché?

Candescence, perché è facile, diretta e potente. Ma questo in caso di ricerca di attenzioni. I pezzi che sentiamo più nostri sono BZD e Water Gun.

6. Tre dischi da avere assolutamente.

Song For The Deaf (QOTSA), Neon Bible (Arcade Fire), Puzzle (Biffy Clyro) (ordine casuale)

7. Consigliateci tre band italiane da ascoltare.

Fratelli Calafuria, About Wayne, Gazebo Penguins.

8. Raccontateci un aneddoto divertente che vi è capitato.

Insonorizzare il gabinetto rumoroso di un hotel con gli asciugamani per riuscire a dormire.

9. Progetti per il futuro?

Far uscire dei singoli e magari un Album, comunque rinfrescarsi sempre. Al momento cerchiamo il tempo per girare un videoclip già in cantiere da un po’.

10. Ricordateci i vostri contatti web.

https://www.facebook.com/marvin.h.band
https://play.spotify.com/album/5sTsuoSu39E0FFCKYPPEaU?play=true&utm_source=facebook&utm_medium=music_bridge&s=fb&utm_campaign=fb_scn&f=scn&lp=1
marvinbiella@gmail.com

Annunci