Kill that girl

550794_10151283144207784_74316721_n

1. Ciao, come presenteresti la tua band ai lettori che non la conoscono?

Ciao, grazie per lo spazio concesso ci fa piacere rispondere alle tue domande. Dunque, a chi non ci conosce direi che ci chiamiamo Kill That Girl, siamo quattro amici di Viareggio e dal 2006 ci divertiamo a suonare insieme; si parla di punk rock, soliti accordi e  di canzoni su ragazze, milk shake e film di guerra.

2. Parlateci del vostro ultimo lavoro in studio.

Il nuovo disco si chiama “Be Nice..Or Leave” e, come tutti i nostri lavori precedenti,  ha preso forma in maniera molto spontanea in sala prove. Fin dall’inizio volevamo che il prodotto finale  suonasse semplice e conciso, quindi abbiamo scelto le dieci canzoni che ci convincevano di più et voilà, quindici minuti scarsi della nostra musica preferita. Approfitto per ringraziare nuovamente Tommy dei Biffers che ci ha aiutato (e sopportato) durante le registrazioni ed i ragazzi della infested records che si sono occupati dell’uscita e della distribuzione.

3. Ci sono delle band che vi hanno influenzato in modo particolare nella vostra carriera?

Ovviamente si, le nostre maggiori influenze vengono dai Manges e dai Teen Idols e, non in maniera minore, dai Ramones. Credo che ogni band che suona il nostro genere tragga ispirazione dai fast four, ed anche noi non facciamo certo eccezione.

4. Tre parole per descrivere la vostra musica.

Semplice, concisa, veloce.

5. Tre dischi da avere assolutamente.

Odio queste domande ehehe , tre dischi sono davvero troppo pochi  comunque, quelli senza  i quali personalmente non potrei stare sono Phase 3 dei Riverdales, Ramones dei Ramones e Too Late Show dei Lillingtons, ma ripeto, tre sono davvero troppo pochi!!

6. L’aneddoto più divertente sui Kill that Girl.

Bè di storielle divertenti ce ne sarebbero tante, e per la maggiore riguardano tutte Fede, il nostro batterista!! Chissà perchè capitano sempre a lui!! cmq diversi anni fa eravamo a suonare a Lignano Sabbiedoro per il compleanno della Making Believe Records. Eravamo alloggiati in un campeggio con la tenda ma, visto il poco posto in macchina, abbiamo dovuto scegliere tra strumenti o materassini..ovviamente hanno vinto gli strumenti, quindi ci siamo ritrovati a dormire praticamente per terra. Aggiungici il caldo (era luglio) le zanzare assassine e i rumori tipici della natura,dopo una notte praticamente insonne, alle 5  di mattina il nostro Fede disperato esordì dicendo: “Vi prego andiamo in albergo!! non importa quanto costa, non ne posso più”. A ripensarci ci ridiamo ancora come dei cretini!

7. Ricordateci i vostri contatti web.

Ci potete trovare su facebook a questo indirizzo: www.facebook.com/killthatgirl

oppure sulla nostra pagina bandcamp: killthatgirl.bandcamp.com

Annunci