Home by three

10295347_10152425885516242_4561445058892394598_o

1. Ciao, come presenteresti la tua band ai lettori che non la conoscono?

Ciao, siamo un gruppo di amici. Riempiamo le orecchie di chiunque creda come noi nelle cose genuine e sincere. Se manca qualcosa lo cerchiamo.

2. Parlateci del vostro ultimo lavoro in studio.

DESERT, il nostro disco, è come una grossa torta di cui tutti sono invitati a prenderne una fetta. L’abbiamo realizzato grazie al nostro produttore, Nicola Fantozzi, tra studio e campagna, con l’unico intento di imprimere nelle memorie cosa significhi essere giovani e liberi. Dentro c’è tutto quello che avevamo da dare.

3. Ci sono delle band che vi hanno influenzato in modo particolare nella vostra carriera?

Ci siamo lasciati ispirare da chi ci stava intorno, soprattutto dagli amici e abbiamo seguito le orme di chi camminava davanti a noi, cercando di raccogliere le briciole. Le influenze più grandi le abbiamo avute dalle band che siamo andati a vedere suonare come Jimmy Eat World e Get Up Kids se servono dei nomi, ma non amiamo etichettarci.

4. Tre parole per descrivere la vostra musica.

Forte (ad alto volume), nostalgica e sintomatica.

5. Tre dischi da avere assolutamente.

Ne nominiamo uno a testa. A Thing Of The Past dei VETIVER, Songs For The Deaf dei QUEENS OF THE STONE AGE, Clarity dei JIMMY EAT WORLD.

6. Raccontateci un aneddoto divertente che vi è capitato.

Una volta, in assenza di migliori dotazioni, siamo stati costretti a scrivere la scaletta dei brani da suonare sotto una ciabatta da doccia. Tra l’altro un modello fuori moda da qualche decennio.

7. Progetti per il futuro?

Andremo in giro a promuovere il nostro materiale e ci stiamo già concentrando su altro. Usciranno anche nuovi video e nuove date per l’estate. Nel tempo libero relax in spiaggia e grigliatine indeterminatine.

8. Ricordateci i vostri contatti web.

Sotto la grande F: facebook.com/homebythree

A casa nostra: homebythree.net

Ah! E il tubo digitale: youtube.com/homebythree

Home By Three

Annunci