Elara

Elara-band

1. Ciao, come presenteresti la tua band ai lettori che non la conoscono?
Elara, è una band postrock nata a Cecina (LI) agli inizi del 2011 ed è composta da tre elementi: Alessio al basso, Vincenzo alla batteria e Luigi, chitarra ed elettronica.
Nel 2013 abbiamo firmato per la statunitense Fluttery Records per la quale è uscito il nostro primo EP “Soundtrack for a quiet place”.

2. Parlateci del vostro ultimo lavoro in studio.
“In the depth of time, in an ocean made of stars” è un concept sulla creazione del mondo e dell’universo costruito su tre brani per una durata di circa 30 minuti.
La sua composizione è stata impegnativa tanto da averci tenuto occupati per quasi un anno.
Quando il lavoro ci è sembrato completo, non stancante all’ascolto e con una buona dinamica, ci siamo chiusi in studio con il nostro fonico Martino Casedda e abbiamo inziato le sessioni di registrazione e mixaggio. La fase di mastering invece, è stata curata da Birgir Jón Birgisson presso il Sundlaugin Studio in Islanda.

3. Ci sono delle band che vi hanno influenzato in modo particolare nella vostra carriera?
Ad un primo ascolto Elara può ricordare bands come i Caspian o Sigur Ròs e non posso negare l’impatto che hanno avuto queste due sulla nostra carriera e sul nostro modo di scrivere. Di grande ispirazione poi, sono i maestri del mondo classico come Ludovico Einaudi, Joe Hisaishi, giusto per citarne altri due.

4. Tre parole per descrivere la vostra musica.
Evocativa, carezzevole, confortante.

5. Qual’è il brano del vostro repertorio che fareste ascoltare a qualcuno che non vi conosce e perché?
Direi “a faint sun rises over the horizon” che sarà presente nel nuovo lavoro. E’ un brano semplice, breve ed ha una melodia deliziosa.

6. Tre dischi da avere assolutamente.
Visto che siamo in tre, ve ne diciamo uno a testa:
Vincenzo: F. De Andrè “Storia di un impiegato”
Luigi: Sigur Ròs “( )”
Alessio: Godspeed You! Black Emperor “Yanqui U.X.O.”

7. Consigliateci tre band italiane da ascoltare.
Raein, Lento, Lags

8. Raccontateci un aneddoto divertente che vi è capitato.
Non abbiamo aneddoti divertenti da raccontare, siamo una band postrock!

9. Progetti per il futuro?
Avendo un disco in uscita, vorremmo cercare di suonare live il più possibile. (lavoro permettendo)

10. Ricordateci i vostri contatti web.
www.facebook.com/elaraband
www.youtube.com/elaraband
www.soundcloud.com/elaraband
www.instagram.com/elaraband

Annunci