Live report: Twelve Foot Ninja @ Cycle – Calenzano, 05.05.2017

 

Chi non era al Cycle a Calenzano il 5 Maggio ha fatto un grande errore. Mi permetto di dirlo perché, nella mia decennale esperienza di live shows, raramente ho assistito a un concerto come quello dei Twelve Foot Ninja.

Ma andiamo per ordine. Come sempre, il Cycle lascia molto spazio alla scena underground e infatti in apertura hanno suonato gli Human Tornado e gli Under The Bed, bolognesi i primi e montecatinesi i secondi. Seguono gli Uneven Structure, band compatta e con una resa live assolutamente potente e precisa.

Rapido cambio palco ed ecco i Twelve Foot Ninja. Aprono con “Collateral” ed è subito evidente il livello qualitativo della band, dai suoni assolutamente perfetti (godibili anche da sotto al palco), alla dirompente personalità di Kin, lo strepitoso cantante dalla voce sinuosa e potente, fino alla estrema precisione tecnica dei chitarristi Stevic e Rohan, del bassista Damon e del (mostruoso, in senso buono) batterista Russ.

Il concerto è ovviamente un susseguirsi di hit, tratte sia da “Outlier” (2016) che da “Silent Machine” (2012), tutte eseguite impeccabilmente: “Mother Sky”, “Point Of You”, “Shuriken”, “Coming For You”, “Invincible”, “Adios”. Sebbene un rammarico personale sia stata l’assenza in scaletta di “Monsoon”, tra le mie preferite dell’ultimo album, la scelta dei pezzi è risultata essere azzeccatissima e il bilanciamento assolutamente coinvolgente, come confermato dall’entusiasmo del pubblico.

Chiude un concerto perfetto una canzone perfetta, “One Hand Killing”, ma solo dopo aver riprodotto brevemente on stage la scenetta iniziale del video del pezzo (in cui riproducono gli aussies come macchiette) coinvolgendo il pubblico con la traduzione italiana della celebre “Have you been busy, man?”.

Un concerto impeccabile, non per il mio coinvolgimento personale, ma perchè non c’è stato nulla di sbagliato, né tecnicamente, né dal punto di vista dell’audio, né da parte del pubblico. I Twelve Foot Ninja dal vivo sono una bomba energetica, regalano un live intenso, preciso, emozionante, mai noioso e assolutamente divertente.

Francesca Paolini

Annunci