Sting e il suo nuovo album

unnamed

STING è tornato al ROCK e lo dimostra con “57th & 9th”, il nuovo atteso album del cantautore inglese da qualche giorno disponibile in tutto il mondo nei negozi tradizionali e in digitale (e già Top5 su iTunes Italia).

L’album riassume un’ampia gamma di stili musicali e di scrittura di STING dall’intensa “Road Warriorallo stile figurativo di “Petrol Head” fino all’inno “50.000 passando per l’aspra “I Can’t Stop Thinking About You”, dove è la chitarra a segnare il passo. Quest’ultima traccia, che ha aperto la strada al nuovo progetto discografico di STING, è arrivata nella top10 dei brani più programmati dalle radio italiane e dopo 2 mesi è tutt’ora nella Top 20 di EARONE. Nel disco anche la toccante “Inshallah”, brano dedicato alla crisi umanitaria dei rifugiati.

L’album è stato registrato da Sting con gli storici collaboratori Dominic Miller (chitarra) e  Vinnie Colaiuta (batteria) e contiene collaborazioni con il batterista Josh Freese (Nine Inch Nails, Guns n’ Roses), il chitarrista Lyle Workman e la band Tex Mex di San Antonio The Last Bandoleros.

Cavalcando l’ispirazione del momento, “57th & 9th”  è nato in modo impulsivo, con sessioni chiuse in poche settimane: È avvenuto tutto in modo molto veloce, molto spontaneoracconta Stingla mia idea è di cercare sempre di sorprendermi e sorprendere le persone con cui lavoro e, spero, gli ascoltatori”.

L’album, prodotto da Martin Kierszenbaum,  prende il nome dall’angolo della strada di Manhattan che Sting percorre tutti i giorni mentre va in Studio a Hell’s Kitchen (dove il disco è stato registrato).

Sting ha osservato che se c’è un tema nei testi di “57th & 9th” ed è l’idea del viaggio e del movimento, concetti che appaiono con maggiore chiarezza nell’autobiografica “Heading South On The Great North Road” e in “Inshallah,”.

Questa la tracklist della versione standard: “I Can’t Stop Thinking About You”, “50,000”, “Down, Down, Down”, “One Fine Day”, “Pretty Young Soldier”, “Petrol Head”, “Heading South On The Great North Road”, “If You Can’t Love Me”, “Inshallah”, “The Empty Chair”.

La versione Deluxe contiene inoltre note scritte da STING e 3 bonus track: I Can’t Stop Thinking About You (LA Version)”, “Inshallah (Berlin Sessions Version)”, “Next To You” con The Last Bandoleros (Live at Rockwood Music Hall).

È poi disponibile in versione tradizione Super Deluxe che contiene:

  • 3 bonus tracks (I Can’t Stop Thinking About You (LA Version), Inshallah (Berlin Sessions Version) & Next To You with The Last Bandoleros (Live at Rockwood Music Hall))
  • Note scritte da Sting
  • DVD con una intervista esclusiva a Sting
  • Live performance di Next To You with The Last Bandoleros (Live at Rockwood Music Hall)
  • Fotografie da collezione

Compositore, cantante, autore, attore, attivista, Sting è nato a Newcastle, Inghilterra, prima di trasferirsi nel 1977 a Londra per formare con Stewart Copeland e Andy Summers i POLICE. La band ha pubblicato 5 album, ottenuto 6 Grammy Awards e nel 2003 è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame.

Dal 1985 Sting ha pubblicato 14 album in oltre 25 anni di carriera solista.

Sting ha venduto quasi 100 milioni di album nella sua carriera (tra i Police e il suo lavoro solista) e ottenuto 10 Grammy, un Golden Globe, un Emmy e tre nomination agli Oscar. Sting è inoltre apparso in oltre 15 film ed è autore di 2 libri tra cui la sua autobiografia best seller “BROKEN MUSIC”.

Il suo supporto all’organizzazione per i diritti umani Rainforest Fund, fondata insieme alla moglie Trudie Styler nel 1989, rispecchia il suo interesse nell’impegno sociale e nella solidarietà universale.

La biografia completa è disponibile su http://www.sting.com/biography.

www.sting.comwww.CherrytreeRecords.com

https://www.facebook.com/sting

https://twitter.com/OfficialSting

https://myspace.com/theofficialsting

http://www.youtube.com/user/StingVEVO

Annunci