Secondo album dei Silvereight

silverlight

Silvereight è il progetto solista di Federico Silvi, chitarrista, compositore e visual artist di Livorno, noto per aver militato in altre band labroniche come The Jackie-O’s Farm (2 dischi e un EP all’attivo, la candidatura al David di Donatello 2014 nella categoria “canzone originale” per un brano inserito nel film di Paolo Virzi’ “Il Capitale Umano” e un terzo disco in lavorazione con la produzione artistica di Andrea Appino e Mandrake).

Silvereight debutta nel 2012 con il primo album omonimo, un lavoro “ibrido” che miscela chitarre acustiche ed elettriche con synth e drum machine in chiave elettro folk. Con “Left Hand”, il suo nuovo lavoro, Federico Silvi ritorna alla formazione a lui più congeniale, un “power trio”, composto da Federico Silvi alla chitarra e voce, Gianni Niccolai al basso (S.M.M.C, Lip Colour Revolution) e Federico Melosi alla batteria (The Jackie- O’s Farm, N_Sambo). L’idea è quella di lavorare ai pezzi nuovi con un approccio di “pancia”, senza fronzoli o abbellimenti accessori, caratterizzato da un mood più immediato. Il lavoro, a tale scopo, prevedeva una registrazione “live”, ipotesi poi rivista per permettere qualche sovraincisione di chitarra ed un approccio più accurato nella revisione delle canzoni; l’assenza di sintetizzatori ed ambienti elettronici ad eccezione della traccia acustica “Wide Heart” arrangiata con synth, elettronica e basso da Daniele Catalucci dei Virginiana Miller e Sinfonico Honolulu. Il genere esplorato da Silvereight è riconducibile alla tradizione indie rock americana riletta con tecnica e personalità inusuali. Il progetto è stato quasi interamente finanziato dalla vendita di quadri di Federico, socio fondatore dell’associazione culturale e spazio espositivo di Livorno Egg Visual Art, attraverso il crowd funding “Arte x l’Arte” lanciato sui social network.  Il disco è stato registrato mixato e masterizzato da Alessandro Sportelli dello storico West Link Studio Recording di Cascina (Pi) ed uscirà per l’etichetta Riff Records di Bolzano con il sostegno del collettivo Inner Animal di Livorno, una realtà che mette insieme gruppi della scena indipendente locale uniti da un legame di amicizia e di collaborazione artistica :Bad Love Experience, The Jackie-O’s Farm, Mandrake, NU, Hic Sunt Leones.

Annunci