Interviste: The Vaseliners

The Vaseliners

1. Ciao, come presenteresti la tua band ai lettori che non la conoscono?

Ciao, noi siamo The Vaseliners, veniamo dalla provincia di Vicenza, e suoniamo punk rock di scuola “Lookout Rec.” anni ’90. Abbiamo 3 voci, dei ritornelli super orecchiabili, e una sezione ritmica che al punk rock classico unisce accenni di pop punk californiano.

2. Parlateci del vostro ultimo lavoro in studio.

“Sorry, we’re late” è il nostro primo album, e lo abbiamo registrato all’Hate Studio, sotto la sapiente guida di Maurizio “Icio” Baggio (che ringraziamo pubblicamente) Prima di questo disco avevamo fatto una demo e un promo, che purtroppo non ci rispecchiavano appieno. Invece di questo album siamo orgogliosi perchè suona proprio come volevamo. E siamo felici che Monster Zero Records in primis, Striped Music e Picnic Records abbiano deciso di distribuirlo attraverso i loro canali. Alla fine è il nostro debutto e non ci aspettavamo così tanta attenzione, e complimenti. “Sorry, we’re late” è un disco che racconta dieci storie, le nostre storie, frammenti della nostra realtà e del mondo che ci circonda. E’ come se fossero dieci tatuaggi trasposti in musica; ci ricordano episodi di vita, sia positivi che negativi.

3. Ci sono delle band che vi hanno influenzato in modo particolare nella vostra carriera?

Ci sono, e sono tantissime. Ognuno ha la proprie, però Screeching Weasel e Apers sono due nomi che uniscono tutti. Poi essendo vicentini è ovvio che siamo cresciuti ascoltando i Derozer. Miki (il batterista, ndr) ha pure suonato due anni con loro.

4. Tre parole per descrivere la vostra musica.

Orecchiabile. Potente. Trascinante.

5. Qual è il brano del vostro repertorio che fareste ascoltare a qualcuno che non vi conosce e perché?

Faremmo ascoltare “Jennifer Blue” perchè è il pezzo che meglio riassume il nostro stile. E’ una canzone che “ha tiro”, e un ritornello che ti entra in testa e non esce più… o almeno così ci dicono in tanti.

6. Tre dischi da avere assolutamente.

Uno è sicuramente il nostro… xD Un altro potrebbe essere uno a scelta tra “Bark like a dog”, “My brain hurts”, “Television city dream” e “First world manifesto” degli Screeching Weasel. E come terzo diciamo “Loco Live” dei Ramones, perchè le radici sono importanti.

7. Consigliateci tre band italiane da ascoltare.

Razzi Totali, che usciranno a breve con un disco nuovo, Duracel, che se non ci fossimo noi sarebbero il gruppo più figo del Veneto 😀 E per terzi On My Arms e Mighty Goose che sono le band con cui abbiamo suonato più spesso.

8. Raccontateci un aneddoto divertente che vi è capitato.

Come facciamo a sceglierne solo uno?!

9. Progetti per il futuro?

Innanzitutto suonare tantissimo, in Italia e all’estero. E poi scrivere brani nuovi per un altro disco, o un 7”.

10. Ricordateci i vostri contatti web.

Ci potete ascoltare gratis su https://thevaseliners.bandcamp.com/ e

seguire su https://www.facebook.com/thevaseliners/

A breve invaderemo anche instagram!

Annunci